Artisti

Yuri Ancarani
Yuri Ancarani è nato a Ravenna nel 1973. E’ un video artista e lmmaker. Le sue opere nascono da una continua commistione fra cinema documentario e arte contemporanea, e sono il risultato di una ricerca spesso tesa a esplorare ragioni poco visibili del quotidia- no, realtà in cui l’artista si addentra in prima persona. I suoi lavori sono stati presentati in numerose istituzioni nazionali e internazionali, tra cui – la Biennale di Venezia a cura di Massimiliano Gioni (2012); MAXXI, Roma; Museo Marino Marini, Firenze; Galleria ZERO…, Milano; R. Solomon Guggenheim Museum, New York; Museum of Moving Image (New York, USA), Prague Biennal 5 (Praga).

Ugo La Pietra
Classe 1938. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, dal 1960 Ugo La Pietra si dedica a ricerche nelle arti visive e nella musica. Artista, architetto, designer e soprattutto ricercatore nella grande area dei sistemi di comunicazione. La sua attività è nota attraverso mostre, la direzione di diverse testate, la didattica negli Istituti d’Arte e nelle Università. Ha progettato prodotti e collezioni per molte aziende ita- liane e internazionali.

Bibi Yamamoto
Bibi Yamamoto è nata a Rio de Janeiro nel 1984, vive e lavora a Milano. Esplora la relazione tra mente e materia combinando concetti psicofisici e installazioni multimediali ispirate alla vita di tutti i giorni. Nei suoi video, l’artista mette a confronto astrazione ed elementi figurativi; si esprime attraverso fotografia analogica, pittura ad olio, sculture in bronzo e argilla, oggetti ritrovati portatori di intimità e identità.

Hoël Duret
Nato nel 1988 Hoël Duret si è diplomato all’Ecole des Beaux Arts di Nantes.
Il suo lavoro è stato presentato al Centre Pompidou, al Palais de Tokyo,a Palazzo Strozzi, all’Opéra Garnier – Opéra de Paris, al Seoul Art Museum, a Yishu 8 – Beijing, à Martos Galery Los Angeles, à Castillo/Corrales, au FRAC des Pays de la Loire. Attualmente vive e lavora tra Parigi e Nantes. La sua pratica è trasdisciplinare e i suoi riferimenti riguardano il cinema, il design, la danza, la pittura, la musica o l’architettura.