La Residenza

 

 

 

 

Nell’anno 2018 l’open call sarà realizzata in collaborazione con l’Istituto a indirizzo raro della ceramica e della porcellana Giovanni Caselli, sede della prima Real Fabbrica della Porcellana di Capodimonte (Napoli), e il Museo annesso. La scelta di ubicare l’Istituto nell’antico edificio della Fabbrica rappresenta simbolicamente l’intenzione di tracciare una linea di continuità con il passato storico.  Seguendo lo stesso principio, la residenza artistica intende attraversare l’antica tradizione artigianale con lo scopo di mettere in dialogo la manifattura in ceramica di Capodimonte con nuovi interventi artistici.
I partecipanti sono invitati, con il supporto degli artigiani, a sperimentare cotture, patine e decorazioni.  Con lo scopo di favorire la creazione di un dialogo estetico e storico tra le nuove produzioni e le manifatture che si sono susseguite nei decenni, Video Sound Art sta realizzando un grafico interattivo volto alla diffusione di alcune opere presenti nel Museo di Capodimonte. 

 

L’Istituto Giovanni Caselli

Immerso nel Real Bosco di Capodimonte, l’Istituto ospitava nel ‘700 la Real Fabbrica della Porcellana, una delle Manifatture Reali fondate da Carlo III di Borbone. Dagli anni ’60 questo prestigioso edificio è sede dell’Istituto Giovanni Caselli che contribuisce alla diffusione della cultura ceramica attraverso i laboratori ed i reparti di lavorazione unici in Campania e nel mondo per le loro maestranze e le loro storicità artistiche manuali. La missione fondamentale dell’Istituto G.Caselli è di creare tecnici e progettisti particolarmente esperti, sebbene con competenze diverse, nei differenti ambiti e settori del mondo ceramico.