Ospiti

ARTISTI

Yuri Ancarani
1973, Italia

Bagni Misteriosi
Vernissage: 30 maggio, h 18 – 22
Esposizione: 30 – 31 maggio, h 18 – 22

Yuri Ancarani  è nato a Ravenna nel 1973. Attualmente vive e lavora a Milano. E’ un video artista e filmmaker. Le sue opere nascono da una continua commistione fra cinema documentario e arte contemporanea, e sono  il risultato di una ricerca spesso tesa a esplorare regioni poco visibili del quotidiano, realtà in cui l’artista si addentra in prima persona.  I suoi lavori sono stati presentati in  numerose istituzioni nazionali e internazionali, tra cui – la Biennale di Venezia a cura di Massimiliano Gioni (2012); MAXXI (finalista del Premio MAXXI 2015); Museo Marino Marini, Firenze; Galleria ZERO…, Milano; R. Solomon Guggenheim Museum, New York; Hammer Museum, Los Angeles; Cinema Eye Honors, Museum of Moving Image (New York, USA), Prague Biennal 5 (Praga).
Ha ricevuto  importanti premi e riconoscimenti : Talent prize 2012; due nomination per “Nonfiction feature filming”, Cinema Eye Honors, Museum of Moving Image, New York; Best International Short Film, RIDM – Montreal International Documentary Festival, Montreal, Canada; “Grand Prix in Lab Competition”, Clermont-Ferrand Film Festival, Clermont-Ferrand, Francia (..).
Le sue opere sono stati presentati nei festival di tutto il mondo: Tra questi:  TIFF Toronto International Film Festival, Toronto; Hors Pistes, Centre Pompidou, Parigi; Cinéma du Réel (Centre Pompidou, Parigi); Full Frame Documentary Festival (Dhuram, USA), True/False Film Festival (Columbia, Missouri).

www.yuriancarani.com

 

Ugo La Pietra
1938, Italia

Fonderia Artistica Battaglia
Vernissage: 25 maggio, h 18 – 22
Esposizione: 25 – 28 maggio, h 15 – 20

Classe 1938. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, dal 1960 Ugo La Pietra si dedica a ricerche nelle arti visive e nella musica. Artista, architetto, designer e soprattutto ricercatore nella grande area dei sistemi di comunicazione. La sua attività è nota attraverso mostre, la direzione di diverse testate, la didattica negli Istituti d’Arte e nelle Università. Ha progettato prodotti e collezioni per molte aziende italiane e internazionali.

L’esposizione di Ugo La Pietra sarà curata da Lucio La Pietra.

www.ugolapietra.com

 

Bibi Yamamoto
1984, Brasile 

Fonderia Artistica Battaglia
Vernissage: 25 maggio, h 18 – 22
Esposizione: 25 – 28 maggio, h 15 – 20

Open studio
in mostra fino al 8 giugno
Lun. / Ven. dalle 14:00 alle 17:00
Solo su appuntamento scrivendo a: info@fonderiabattaglia.com

Bibi Yamamoto è nata a Rio de Janeiro nel 1984, vive e lavora a Milano. Bibi Yamamoto esplora la relazione tra mente e materia combinando concetti psico – fisici e installazioni multimediali inspirate alla vita di tutti i giorni. Nei sui video, l’artista mette a confronto astrazione ed elementi figurativi; si esprime attraverso fotografia analogica, pittura ad olio, sculture, oggetti ritrovati portatori di intimità e identità.
L’approccio estetico – l’utilizzo del colore, le forme essenziali e i materiali preziosi – è influenzato dall’esperienza professionale nel campo del fashion e graphic design.

www.bibiyamamoto.com

 

OSPITI

Lorenzo Balbi
Lorenzo Balbi (Torino, 1982. Vive e lavora a Torino e a Bologna) è Responsabile dell’Area Arte Moderna e Contemporanea per l’Istituzione Bologna Musei all’interno della quale ricopre il ruolo di direttore artistico per i musei MAMbo, Villa delle Rose, Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica e la Residenza per Artisti Sandra Natali. Alcune sue collaborazioni recenti comprendono la curatela del Live Program per DAMA, nuova fiera sperimentale dedicata a gallerie emergenti internazionali, il comitato scientifico di NESXT, festival di spazi indipendenti, la giuria del Combat Prize 2017 e la curatela del Pomilio Blumm Prize, concepito in collaborazione con Magnolia e Sky Arte HD. Dal 2006 al 2017 alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, ha insegnato Metodologia della Curatela per Campo, corso per curatori (www.fsrr.org/campo).

Barbara Ferriani
Barbara Ferriani, restauratrice di beni culturali, svolge la sua attività dal 1983 collaborando con enti pubblici, musei, archivi e collezioni private. Dirige a Milano lo studio Barbara Ferriani srl e coordina il Laboratorio di Restauro del Triennale Museum Design di Milano. Docente di Restauro dell’Arte Contemporanea all’Università Ca’ Foscari di Venezia e alla Scuola di Specializzazione dell’Università Cattolica di Milano, è membro fondatore di INCCA Italia e del network europeo NeCCAR. Tra le sue pubblicazioni: P. Borghese, B. Ferriani, Guardare ma non toccare. Il pastello bianco di Giovanni Boldini. in “Kermess”, Firenze, 2005, “Materials and techniques in the pictorial oeuvre of Lucio Fontana” (co-authored with: Chiantore, O.;Ploeger, R. and Poli, T.;in Studies in Conservation, Volume 57, Number 2, 2012, pp. 92-105(14), Maney Publishing, B.Ferriani, M.Pugliese, Monumenti effimeri. Storia e conservazione delle installazioni, Mondadori Electa, Milano, 2009 tradotto dal The Getty Conservation Institute, Los Angeles nel 2013 con il titolo, Ephemeral Monuments. History and Conservation of Installation Art.