OTTAVA EDIZIONE FESTIVAL

 

ALBERGO DIURNO VENEZIA
Piazza Guglielmo Oberdan, Milano

MINE

VERNISSAGE GIOVEDI 29 NOVEMBRE, ORE 18:00
Esposizione: 30 novembre – 2 dicembre, 10:00 – 22:00
Apertura straordinaria sabato notte 1 dicembre

Per la sua ottava edizione, Video Sound Art festival riapre le porte dell’Albergo Diurno Venezia, il centro servizi anni ‘20 progettato per viaggiatori dall’architetto Portaluppi, sotto la centralissima Piazza Oberdan.

MINE è il titolo dell’ottava edizione, a cura di Laura Lamonea, un’esplicita citazione dell’omonimo film dell’artista video Ali Kazma (Istanbul, 1971) e il proseguimento dell’indagine nel sotterraneo da parte di artisti che scavano nel reale esplorando le attività umane in relazione a intervalli e vuoti spazio-temporali.

Kazma è il protagonista dell’edizione con oltre 20 opere video compresa un’inedita produzione. L’artista, rappresentato a Milano dalla galleria Francesca Minini, dal 2002 è impegnato nella costruzione di un archivio video dedicato alla condizione umana. Nel 2017 iI centro espositivo Jeu de Paume di Parigi gli ha dedicato una mostra personale. 

In dialogo con le opere video, le nuove produzioni scultoree in ceramica e porcellana degli artisti Diego Cibelli, vincitore dell’open call, Oli Bonzanigo e Caterina Morigi, realizzate durante la residenza artistica attivata quest’anno in collaborazione con l’Istituto a indirizzo raro della ceramica e della porcellana Giovanni Caselli, sede della prima Real Fabbrica della Porcellana, e il Museo di Capodimonte.

Nei giorni del festival sarà possibile partecipare a visite guidate, in italiano e in inglese, su prenotazione organizzate ogni 60 minuti e al workshop condotto dai Maestri ceramisti della Real Fabbrica di Capodimonte presso la Libreria Popolare, in via Tadino 18 a tre minuti dall’Albergo Diurno.

Il festival è realizzato con il sostegno del Comune di Milano, della Regione Lombardia e del FAI – Fondo Ambiente Italiano.