Proiezioni interattive per danza e teatro

condotto da Rajan Craveri
28 – 29 Novembre 2015 // dalle h15 alle h20
Museo del Design 1880 – 1980 // Via Giosuè Borsi, 9, 20143 Milano

WorkshopRajan_copertina_facebook_no scritte

Le videoproiezioni interattive, possono modificarsi e reagire in tempo reale.
Rilevano il passaggio delle persone, possono interagire con i loro movimenti e possono amplificarli.
Sono attivate e controllate manualmente da un artista oppure automaticamente da telecamere, sensori o segnali elettrici.

Vengono impiegate in teatro perché permettono di generare contenuti multimendiali in stretta relazione alle azioni dei performer in base alla loro posizione sulla scena o per creare vere e proprie scenografie ed ambienti visivi immersivi.

Durante il workshop verranno introdotte e spiegate diverse tecniche di generazione e controllo sia automatiche basate su videocamera sia manuali basate su controller midi, tastiera o ipad.

Il Workshop sarà molto pratico, ogni partecipante sarà invitato a misurarsi con la programmazione e con l’utilizzo di nuovi software.

Verranno proposti numerosi esempi da studiare e modificare.

PRINCIPALE SOFTWARE UTILIZZATO:
Verrà utilizzato il software Max7 per la sua semplicità, flessibilità e potenza.

Max è un software che ti dà gli strumenti per creare suoni unici, grafica, video e interazioni multimediali.
http://cycling74.com/whatismax/italian/

Grazie al gran numero di oggetti presenti è possibile generare velocemente grafica raster, vettoriale, creare effetti video personalizzati e interattivi, manipolare oggetti 3D in Open GL, controllare video con segnali audio, MIDI o qualsiasi altra fonte di dati, tutto in tempo reale.

A CHI È RIVOLTO:
Il workshop è pensato per artisti visivi, scenografi, coreografi, registi, danzatori, tecnici, e tutti coloro che hanno interesse ad impiegare le proiezioni interattive nei loro spettacoli.

ATTREZZATURA:
I partecipanti dovranno portare il loro computer con max7 già installato, la versione demo è scaricabile gratuitamente dal sito http://cycling74.com/.
Sarà necessario portare una webcam (esterna o integrata) per poter usare molte delle patch proposte.

Nel caso in cui si possedesse una kinect o una xtion è consigliabile portarla con sé.
Sarà utile avere sul computer qualche contributo video da usare come contenuto di prova per le alcuni esperimenti visivi.

PER ISCRIVERSI:
Inviare una mail con il proprio c.v. all’indirizzo info@videosoundart.com

PER DOMANDE AL DOCENTE:
Inviare una mail a studio@rajancraveri.it