RHINO + GRASSHOPPER| ART + ACOUSTIC

Workshop WAVES
RHINO + GRASSHOPPER| ART + ACOUSTIC

diretto da Arturo Tedeschi e Maurizio Degni

13. 14. 15 gennaio
Dalle 10 alle 17

20. 21. 22. Gennaio
Dalle 10 alle 17

Milano, Museo del Design
Via Borsi, 9

Sarà rilasciato certificato ufficiale di partecipazione firmato da Arturo Tedeschi in qualità di Authorized Rhino Trainer.

Le nuove sfide del design impongono ai progettisti una maggiore consapevolezza nell’utilizzo del computer come strumento per lo sviluppo di idee e soluzioni progettuali. Questa inedita complessità rivela l’inadeguatezza di approcci tradizionali e le potenzialità degli strumenti algoritmici.

Il workshop WAVES introdurrà l’utilizzo del software Grasshopper per la generazione ed il controllo di forme complesse. Il tutto con particolare riferimento all’ottimizzazione e correzione acustica degli ambienti attraverso installazioni, sculture ed oggetti di design in grado di contribuire alla qualità dello spazio. Si approfondirà, inoltre, l’utilizzo di Grasshopper in sinergia con plug-ins e software specifici quali GeCo ed Ecotect. Il programma prevede 3 giorni di lezioni frontali e 2 giorni di laboratorio applicativo.

Saranno forniti Rhinoceros (in versione di valutazione), Grasshopper (freeware) e tutti i software propedeutici allo svolgimento del corso.

Prerequisiti

Per partecipare al corso è sufficiente avere esperienza nel disegno CAD bidimensionale e nozioni di base di modellazione 3D (acquisita su qualsiasi piattaforma software). Verranno fornite versioni valutative dei software utilizzati durante il workshop. Gli studenti dovranno portare il proprio laptop. Consigliamo agli utenti MAC OS di installare Grasshopper su partizione Windows attraverso il software Bootcamp. L’attuale versione per MAC di Grasshopper presenta diversi bugs ed una stabilità non sufficiente per una proficua esperienza formativa. Segnaliamo, inoltre, che Le Virtual Machines (VM Ware Fusion, Parallels Desktop, Virtual Box, etc.) potrebbero causare problemi di performance o compatibilità durante l’utilizzo di Grasshopper su computer MAC di vecchia generazione.

 

Programma

giorno_1

  •   Introduzione a Rhinoceros
  •   Controllo dello spazio tridimensionale
  •   Curve e superfici NURBS
  •   Modellazione di superfici
  •   Analisi di superfici
  •   Introduzione alla modellazione Mesh

giorno_2

  •   Introduzione all’AAD (modellazione algoritmica)
  •   Introduzione a Grasshopper
  •   Interfaccia, componenti, connessioni, gestione dei dati
  •   Trasformazioni Geometriche
  •   Generazione e controllo di curve e superfici
  •   Analisi di superfici
  •   Conversione NURBS to Mesh

giorno_3

  •   Introduzione all’acustica
  •   Calcolo statistico (algoritmi di Sabin e Morris)
  •   Calcolo in raytrace
  •   Introduzione ad Ecotect
  •   Introduzione a Geco, importazione di geometrie rhino-grasshopper
  •   Lua command
  •   Analisi risposta acustica statistica
  •   Analisi risposta acustica in raytrace
  •   Importazione risultati
  •   Form Finding acustico

giorno_4
 Laboratorio

giorno_5
 Laboratorio

giorno_6
 Laboratorio

Tutors

Arturo Tedeschi (1979) è architetto, ricercatore indipendente e computational designer. Nel 2010 pubblica “Architettura Parametrica – Introduzione a Grasshopper”, il primo testo italiano sulla modellazione parametrica (giunto alla seconda edizione e tradotto in lingua inglese). Nello stesso anno collabora con lo studio Zaha Hadid Architects di Londra. Dal 2011 è Rhino ART (Authorized Rhino Trainer) ed è impegnato in un’intensa attività formativa come invited lecturer presso università italiane e straniere e come direttore e docente di una serie di corsi sulla progettazione parametrica. Dal 2012 è co-director della AA Rome Visiting School per l’Architectural Association School (AA) di Londra. E’ fondatore e direttore di A>T, ufficio cloud based che offre servizi di consulenza per progetti di architettura caratterizzati da geometrie complesse. Tra le collaborazioni: Permasteelisa Group, Ross Lovegrove Design. Nell’ambito del progetto NU:S ha realizzato, insieme a Maurizio Arturo Degni, un’installazione per il Chiostro del Bramante, nella città di Roma, utilizzando tecniche di progettazione e fabbricazione digitale. Nel 2014 pubblica AAD-Algorithms Aided Design, il testo di riferimento internazionale sulla modellazione algoritmica. Il suo lavoro è stato pubblicato su magazines internazionali ed esposto a Roma (Chiostro del Bramante, museo MACRO), Milano, Venezia (Biennale OFF), Parigi (Carrousel du Louvre) e Londra. Dal 2014 è digital consultant presso il Politecnico di Milano. E’ inoltre visiting professor presso l’Università degli Studi di Bergamo, docente per il Master in Architettura Digitale dell’Università IUAV di Venezia e presso ilMaster in Parametric Design organizzato da ControlMAD Madrid.

Maurizio A. Degni. Architetto e computational designer, è specializzato nell’analisi energetico- ambientale di sistemi architettonici complessi e nelle relative strategie di ottimizzazione attraverso l’uso di software e strumenti parametrici. Tra il 2008 ed il 2013 collabora con diversi studi italiani tra cui Studio Kami, J.M. Schivo & Associati e Studio Marzullo partecipando a progetti internazionali e concorsi.A partire dal 2010 intensifica l’attività didattica: come assistente per i corsi di Progettazione Ambientale e Tecnologia per la Progettazione Ambientale presso la facoltà di architettura dell’Università La Sapienza di Roma, come tutor per la AA Rome Visiting School ed assistente ai workshop guidati da Arturo Tedeschi. Tiene lectures presso diverse università italiane e straniere ed interventi nell’ambito della Maker Faire di Roma. Nel 2014 collabora alla stesura di AAD-Algorithms Aided Design, redigendo il capitolo relativo alle analisi ed alle ottimizzazioni energetico-ambientali. Nello stesso anno presenta, sempre in collaborazione con Arturo Tedeschi, il poster dal titolo: “Developable Surfaces: strategies based on Evolutionary Algorithms” per l’evento Advances in Architectural Geometry 2014 di Londra. I confini della sua attività di ricerca spaziano dall’Architettura sostenibile alla realtà virtuale, dalle interfacce uomo-macchina alle tecniche di fabbricazione digitale. Tra i suoi progetti: “Parametric SoftWall”, con Studio Kami; l’installazione NU:S, con Arturo Tedeschi, all’interno del Chiostro del Bramante di Roma ed il concept Parametric Shoes (tra i primi prototipi di calzature stampate in 3D) realizzate in collaborazione con lo shoe-designer Alessio Spinelli.

Per iscriversi:

Posti limitati. Inviare una mail con una breve descrizione della propria esperienza all’indirizzo info@videosoundart.com

Quota di iscrizione

E’ prevista una quota di iscrizione di 400€ (IVA inclusa) ed un numero limitato di partecipanti.